Chi Sono


Mi chiamo Manuela

e porto con orgoglio i miei quasi 40 anni

Sono una come tante, probabilmente come “tu” che mi leggi: una che ci prova, una come voi che combatte ogni giorno per portarsi a casa il risultato. Non amo le strade facili, per usare una metafora potrei dire che quando mi trovo in una città nuova lascio spesso le vie principali e mi addentro nelle stradine alla ricerca di autenticità, umanità, artigianalità; lo stesso faccio nella vita, in cui mi metto sempre in gioco con curiosità verso il nuovo e il diverso, cercando sempre di andare oltre le apparenze.

Rivoluziono spesso la mia vita, sento il bisogno di spostare le radici su obiettivi, persone, luoghi diversi.

Questa metafora mi aiuta anche a spiegare perché ho scelto di aprire un blog ispirato ai viaggi e al buon cibo: sono sempre stata affascinata dalle culture locali e sin da piccola ho coltivato la passione per i viaggi on the road, senza schemi ma con la pura voglia di scoperta e avventura. Da grande ho scelto il cibo innanzitutto come passione e curiosità: visitare produzioni alimentari, capire come nascono i cibi e perché sono fatti così, vedere la loro trasformazione in piatti prelibati attraverso la professionalità e l’ estro degli chef mi hanno letteralmente rapita.

Ho conosciuto l’ artigianalità, il buono, la sostanza delle cose, l’ importanza dell’ impegno, della credibilità, del mettersi in gioco.

Il mondo della cultura alimentare ha dato un nuovo impulso alla mia vita, che a 30 anni sembrava già tutta scritta: la mia esperienza si è arricchita di spessore umano, fattore storico, artistico e ogni treno preso si è trasformato in un bellissimo viaggio, a volte brevissimo, ma che mi ha aperto nuove finestre di conoscenza ed esperienza. Con il tempo tutto ciò si è trasformato in un lavoro che sto costruendo con passione e metodo perché dietro un buon prodotto di comunicazione c’ è tanto lavoro. L’ artigianalità esiste anche nel mondo digitale ed è fatta di idee e tecniche.

Questo blog nasce per condividere tutto questo.

Si chiama “Taste of freedom” cioè “Sapore di libertà” perché è il luogo in cui voglio condividere liberamente i miei racconti, così come è nella natura di un diario on line.

Mi farebbe piacere conoscere chi mi legge e quindi attendo i vostri commenti, i vostri messaggi in cui mi raccontate di voi e delle vostre esperienze: sono una vera assetata di storie!

Manuela
Condividi su: